La casa natale di Jacopo Carrucci detto “Il Pontormo” si trova a Pontorme, località nel comune di Empoli, provincia di Firenze.
Fu Ugo Procacci nel 1956 ad identificare questo edificio come la casa dove il pittore nacque nel 1494.
L’anno seguente (1957) fu posta sulla facciata una lapide con incise parole dettate dal critirio letterario e critico d’arte Emilio Cecchi.

MENTRE LEONARDO E MICHELANGIOLO
PORTAVANO LA PITTURA
A INARRIVABILI ALTEZZE
EBBE I NATALI IN QUESTA TERRA
JACOPO CARRUCCI DETTO IL PONTORMO
(1494 – 1556)
SOLITARIO TORMENTATO INCONTENTABILE
NEI SUOI DIPINTI SEPPE DIRE
UNA NUOVA PAROLA
LA CUI DOLENTE ORIGINALITÀ
SEMPRE PIÙ È CARA E FRATERNA
ALLO SPIRITO DEI MODERNI

Dopo anni di degrado, l’immobile è stato acquistato dal Comune di Empoli nel 1995, proprio al termine delle celebrazioni dedicate al cinquecentenario della nascita del pittore: dopo un lungo intervento di restauro, finalmente è stata aperta al pubblico nel corso del 2006.
La casa è un edificio medievale su tre piani, dove si possono ammirare riproduzioni di disegni e dipinti del Pontormo, nonché del suo Diario.
Attualmente nell’edificio ha sede la Sezione Didattica dei Beni Culturali della città e del Centro di Studi sull’Arte del Cinquecento nella Provincia Toscana.