La sughera (Quercus suber) è una quercia sempreverde tipica degli ecosistemi costieri del Mediterraneo occidentale (dalla Penisola Iberica all’Italia tirrenica con estensione fino alla Puglia), dove però non ha un ruolo dominante ma generalmente subordinato ad altre specie, soprattutto al leccio (Quercus ilex) e ad altre essenze sempreverdi.

La Sughereta di Pomezia rappresenta quindi una dei pochissimi esempi del tipo di habitat in questione, sopravvissuti all’agricoltura intensiva, alla progressiva scomparsa della pastorizia e allo sviluppo edilizio. Oltre all’importanza attribuibile alla sola presenza della specie arborea, la sughereta in oggetto costituisce un biotopo popolato da numerose altre forme di vita vegetale e animale che formano comunità diversificate e complesse.

Pertanto, essa è un serbatoio di biodiversità prossimo a un centro abitato in espansione, con importanti funzioni per l’educazione ambientale, la conservazione della natura e la tutela del paesaggio agro-pastorale.

(Fonte: Comune di Pomezia)