The Blog

Viaggiare è essere infedeli. Siatelo senza rimorsi. Dimenticate i vostri amici per degli sconosciuti.

San Vito Chietino

“ Tra lu mar Turchine la Majella ntra lu ddor di li fiur e la ginestr Sopra lu cel limpid e celest o Sante Vite me si nat tu” Questi versi di una canzone dialettale richiamano il paesaggio sanvitese. San Vito Chietino è una terrazza di circa 5.000 abitanti situata...

leggi tutto

Il Palazzo dei Diavoli: palazzo dei misteri

Il palazzo, ubicato ad un paio di km da Siena , sembra essere appartenuto alla famiglia senese dei Turchi, come riportato sul portone principale "Platinum Turcatum". La sua storia è misteriosa, ed il suo nome "Palazzo dei diavoli"pare dimostrare la presenza del...

leggi tutto

Il teatro dei suicidi : La Fonte del Casato

Poco distante da Piazza del Campo, seminascosta dagli edifici circostanti, e di irrilevante significato dal punto di vista artistico, sorge la Fonte del Casato, il cui accesso avviene scendendo una ripida scalinata. Nel 1952 fu presentata dai cittadini una petizione...

leggi tutto

Siena: il quadrato magico

A sinistra del Duomo, di fronte al palazzo arcivescovile, tra le pietre della parete esterna, cercando con pazienza, si trova una pietra in cui sono incise 5 parole scritte in latino, ognuna formata da sole 5 lettere, ciascuna sotto l 'altra tanto da formare un...

leggi tutto

Museo Casa Carducci

Divenuta Museo nel novembre 2003, questa è la casa in cui visse la famiglia Carducci dal 1856 al 1858: vi abitavano il dottor Michele, medico chirurgo del paese, con la moglie Ildegonda Celli ed i loro due figli Dante e Valfredo. Il primogenito, il poeta Giosuè, era...

leggi tutto

Workshop di presentazione di iTourist a Viterbo

22 febbraio 2018 alle ore 16.00 in Via San Leonardo n. 2 a Viterbo si terrà un workshop di presentazione della piattaforma dedicata alle guide e agli operatori turistici iTourist. Da oggi, fare la guida turistica sarà più agevole perché il turista sarà in grado di...

leggi tutto

Colline del Chianti

Le Colline del Chianti (note anche come Monti del Chianti) sono una breve catena montuosa (circa 20 km) a cavallo fra le province di Firenze, Siena e Arezzo che segnano il confine orientale della regione del Chianti con il Valdarno e la val di Chiana. La vetta più...

leggi tutto

Abbazia di San Michele Arcangelo a Passignano

L'abbazia di San Michele Arcangelo a Passignano è un monastero della Congregazione vallombrosana situato nel territorio delle colline del Chianti, in località Passignano, nel comune di Tavarnelle Val di Pesa, in provincia di Firenze. Il monastero adottò la regola...

leggi tutto

Montefioralle

Montefioralle è una frazione di Greve in Chianti in provincia di Firenze, a breve distanza dal capoluogo comunale. Il più antico ricordo documentato risale al 6 febbraio del 1085 quando viene rogato un atto nel a castro Monteficalli. Il castello viene citato diverse...

leggi tutto

Il Gallo Nero, simbolo del Chianti

Il Gallo Nero è lo storico simbolo del Chianti, adottato come marchio per il vino Chianti Classico dal consorzio che ne raggruppa i produttori. Fino al 2005 il Gallo Nero era il simbolo del Consorzio del Marchio Storico, un consorzio che gestiva l'immagine di un...

leggi tutto

Abbazia di San Galgano

L’abbazia di San Galgano è un'abbazia cistercense, sita ad una trentina di chilometri da Siena, nel comune di Chiusdino. Il sito è costituito dall'eremo (detto "Rotonda di Montesiepi") e dalla grande abbazia, ora completamente in rovina e ridotta alle sole mura, meta...

leggi tutto

Calendario Pisano

Il cosiddetto calendario pisano, o stile dell'Incarnazione al modo pisano, o ancora semplicemente stile pisano, era un particolare tipo di calendario in uso a Pisa e in altre zone dell'attuale Toscana - per questo detto anche calendario toscano - fino alla metà del...

leggi tutto

Accademia degli Euteleti

Nata nel maggio del 1822 come Società Scientifico-Letteraria, l'Accademia fu inaugurata ufficialmente il 30 dicembre dello stesso anno nell'Imperiale e Regio Liceo. L'anno successivo prese il nome di Accademia degli Euteleti, cioè degli uomini di buona volontà che...

leggi tutto

Abbazia di Vallombrosa

Giovanni Gualberto, monaco di San Miniato, giunse a Vallombrosa nel 1036. La foresta di castagni, abeti bianchi e faggi divenne subito meta di pellegrinaggio di chierici e laici, attratti dalla rigida vita monastica condotta e predicata da Giovanni Gualberto. Già nel...

leggi tutto

Labirinto di Porsenna

Il labirinto, detto di Porsenna perché, secondo la tradizione, è identificato con il monumentale sepolcro descritto dall'erudito romano Plinio il Vecchio, è formata da una fitta rete di cunicoli sotterranei che costituiva l'ingegnoso sistema di drenaggio ideato dagli...

leggi tutto
We won’t spam!